Coccole preziose: il baby care

Il bambino merita un’attenzione speciale, lo dice anche il nuovo Regolamento Cosmetico

L’epidermide del bambino

Baby care

La pelle del neonato si modifica almeno fino al secondo anno di vita e presenta notevoli differenze morfologiche rispetto all’adulto.

Lo spessore dello strato corneo e quello dell’epidermide appaiono rispettivamente il 30 e il 20% più sottili nei bambini compresi tra i 6-24 mesi di età rispetto alle dimensioni misurate nell’adulto. Con gli anni lo spessore cutaneo aumenta fino a giungere ad un massimo nei giovani adulti.

Caratteristiche specifiche della pelle del bambino sono:

  • alta TEWL (trans epidermal water loss),
  • pH leggermente alcalino,
  • scarsa capacità tampone,
  • scarsa termoregolazione,
  • melanociti immaturi e con minore contenuto di melanina,
  • spessore inferiore del derma e dell’epidermide,
  • flora saprofita in fase di sviluppo,
  • produzione sebacea quiescente, film idrolipidico poco sviluppato, bassa concentrazione di NMF (fattore di idratazione cutaneo), desquamazione, alto turn over cellulare.

Una pelle da proteggere

La funzione di barriera epidermica può risultare quindi poco efficiente rendendo la pelle del bambino suscettibile all’insorgenza di malattie e vulnerabile ad agenti chimici e all’aggressione microbica.

Negli ultimi decenni risulta inoltre più incline a sviluppare determinate condizioni patologiche, come dermatite atopica e dermatite da contatto e se risulta alterata può dar luogo a fenomeni irritativi come arrossamento e desquamazione transitori.

Nuovo Regolamento Cosmetico: un’attenzione particolare ai prodotti per bambini sotto i 3 anni di vita

Il formulatore ha la possibilità di scegliere tra un elevato numero di ingredienti ma per la linea Baby Care è fondamentale selezionare:

  • materie prime con elevato grado di purezza, ipoallergeniche, con basso potere irritante
  • i componenti impiegati dovrebbero essere il minor numero possibile riducendoli ai soli realmente necessari
  • il sistema conservante deve essere assente o bilanciato per minimizzare i rischi di sensibilizzazione (è buona norma utilizzare conservanti con un buon profilo tossicologico e impiegare miscele sinergiche di conservanti, riducendo la concentrazione totale impiegata)
  • aggiungere agenti chelanti per potenziare l’attività antimicrobica del sistema conservante
  • impiegare un packaging che garantisce una maggiore protezione dalla contaminazione microbica
  • i profumi scelti non dovrebbero contenere sostanze potenzialmente allergizzanti
  • è opportuno inoltre evitare l’uso di coloranti di sintesi.
Richiedi informazioni sulle Fragranze Baby Care Scarica la presentazione delle Fragranze

Le nostre proposte per una linea Baby Care che rispetta il bambino seguendo il Regolamento Cosmetico

16 dicembre 2014

Plantapon LC7

16 dicembre 2014

Sphyngoceryl™ VEG

16 dicembre 2014

Skinasensyl™

16 dicembre 2014

Emulgade PL 68/50

16 dicembre 2014

Cetiol RLF

16 dicembre 2014

Dehymuls PGPH

16 dicembre 2014

Plantapon SF

INCI: Sodium Cocoamphoacetate (and) Glycerin (and) Lauryl Glucoside (and) Disodium Cocoyl Glutamate (and) Sodium Lauryl […]

La nostra proposta di fragranze dolci e delicate per una pelle così sensibile

Per la linea Baby care, abbiamo selezionato 4 fragranze delicate e senza potenziali allergeni per garantire la maggior sicurezza alla pelle sensibile del neonato. Inoltre, 2 fragranze, caratterizzate nel nome dal marchio Natflor, sono costituite da componenti 100% naturali e approvate secondo le certificazioni Ecocert

AMANDE DOUCHE RS41971

AMANDE DOUCHE RS41971
Fragranza Fruttata, Cipriata, Esperidata

LOTUS ROSE RS377042

LOTUS ROSE RS377042
Fragranza Fiorita, Verde, Cipriata, Muschiata

FLEUR DE SOIE NATFLOR RS49704

FLEUR DE SOIE NATFLOR RS49704
Fragranza Fruttata, Fiorita, Verde, Cipriata

DOUDOU NATFLOR RS35941

DOUDOU NATFLOR RS35941
Fragranza Cipriata, Verde, Fiorita, Fruttata